Percorso Museale

Il percorso museale segue il viaggio che facevano gli stracci o i materiali da riciclare per diventare carta nuova. Così, le stanze dell’opificio e della cartiera, tornano vive e produttive ogni giorno come sale del museo e del laboratorio artigiano.

Ancor oggi, come se il tempo si fosse fermato, tutti i macchinari, gli utensili e i reperti attendono il visitatore per raccontare la storia della produzione della carta (ancora in corso nella nostra cartiera artigiana) e degli uomini che – con tanta fatica insieme a donne e bambini – la realizzavano.

Tutto racconta di quanto il cartaio abbia saputo, con il suo ingegno, utilizzare ciò che la natura metteva a sua disposizione attraverso un vero e proprio processo di riciclo e sostenibilità ambientale.

Il Mastro Cartaio illustra la visita con passione, competenza ed entusiasmo; e condurrà ogni visitatore fino a fargli realizzare un foglio di carta fatta a mano: lo accompagnerà in un viaggio a ritroso nel tempo tra le stanze, gli utensili, gli ingranaggi, il rumore dei macchinari e dell’acqua, i muri intrisi ancor oggi dell’odore acre del ‘pisto’ (nome genovese della materia base). Gli farà rivivere tempi antichi in cui l’uomo con il  suo ingegno traeva energia solo dalla natura, dall’acqua e dal vento.

Il percorso è completo di supporti audiovisivi, da fedeli ricostruzioni storiche e dalla presenza di apparecchiature perfettamente conservate, per un approccio immediato, interattivo, formativo e affascinante, che potrà essere arricchito da corsi o laboratori per adulti e bambini.

L’esperienza è particolarmente indicata per le scuole, poichè gli alunni potranno lavorare su manualità, creatività, ingegno, sensibilità a comprendere il territorio, forza dell’energia e della sostenibilità ambientale.

Le proposte didattiche abbinabili alla visita vengono modulate per ogni ordine e grado, a partire dalle scuole per l’infanzia, primarie e di I grado; fino ad arrivare a scuole secondarie, Università e Istituti Tecnici.

Le sale museali, grazie all’abbattimento delle barriere architettoniche, sono percorribili da chiunque.
Per artisti e artigiani, all'interno del museo è possibile organizzare mostre personali
MUSEO DELLA CARTA DI MELE
Via Acquasanta 251
16100 - Località Acquasanta - Mele (GE)
P.IVA 02294880998