Navigation Menu+

IL MUSEO TORNA VIVO

DSC06896.jpg

Il Comune di Mele dà il benvenuto ai visitatori del Museo della Carta, per far conoscere l’affascinante mondo della carta: da quando essa viene prodotta a quando viene trasformata e utilizzata; per apprendere un uso consapevole di un umile manufatto che si auspica sempre più riciclato.

La carta ha significato nella storia degli uomini, lo strumento più utile per comunicare, e tale resta ai nostri giorni nonostante i cambiamenti culturali e tecnologici. Ogni nostro gesto è quasi sempre accompagnato dalla carta, gli acquisti , la lettura, ogni tipo di lavoro, lo svago, lo studio…. La carta è diventata parte della nostra vita senza che noi ce ne accorgiamo.

Intorno al XV secolo nella Valle del Leira nasceva la manifattura della carta, favorita dalla presenza di torrenti utili per produrre energia  per il funzionamento delle grandi ruote motrici. Lungo il Ceresolo, il Gorsexio e il torrente Acquasanta nel XVIII secolo si potevano contare un centinaio di cartiere. Mele divenne famosa in tutto il mondo per le particolari caratteristiche della carta prodotta: difficilmente attaccabile da insetti, quindi preziosa per le cancellerie delle case reali di Spagna, Portogallo e Inghilterra.

L’avvento delle macchine a vapore segnò l’inizio della decadenza dell’industria cartaria nel territorio. Le cartiere svincolate dall’ubicazione lungo i torrenti, l’energia dell’acqua era stata indispensabile fino ad allora per il loro funzionamento, potevano essere installate in luoghi più facili. Peraltro l’utilizzo dei grandi mezzi di trasporto per la spedizione della carta prodotta, diventava praticamente impossibile nelle strette strade delle valli di Mele e  le cartiere, che dopo la seconda guerra mondiale erano diventate soltanto 43, sparirranno in qualche decennio

Il Museo della Carta è stato inaugurato nel 1997 a testimonianza dell’antico sapere dell’arte cartaria, che tanta importanza ha avuto per lo sviluppo economico e culturale del territorio di Mele. Sede del Centro è l’antica cartiera Sbaraggia, del 1756, una tra le ultime ad aver funzionato fino al 1985.

L’Amministrazione Comunale di Mele ha intrapreso i lavori di restauro della cartiera nel 1992 con fondi propri, della CEE e della Provincia di Genova. Oggi con il Fondo Europeo di Sviluppo Regionale 2007-2013 si è potuto provvedere a nuovi allestimenti ed arredi, a moderne tecnologie per rendere più funzionale l’ambiente. La realizzazione di una passerella pedonale completa l’intervento e permette la fruizione per ogni tipo di utenza.

 

Dal 2015 la cartiera è tornata a produrre secondo tecniche manuali ormai scomparse e portate oggi avanti da sole 5 realtà in Italia.

 

Gioielli in carta, partecipazioni di matrimonio, corrispondenza di pregio, legature in pelle e tanto altro. Chi visita il Museo ha oggi non solo l’opportunità di  fabbricare un foglio a mano portando via con se un ricordo di un’esperienza realmente unica, ma anche quella di acquistare un manufatto realizzato all’interno della cartiera! All’interno del Museo è possibile ammirare dal vivo la produzione di pezzi unici in carta a mano da fibre pregiate secondo tecniche ormai scomparse, che ritroverete poi esposti all’interno del nostro shop, a disposizione del pubblico.

 

7813

41

7812

7814

12657284_944419452309987_1511894527087761655_o

7815

11.+Formazione+del+foglio

 

12747235_10207526323374149_2481301311205177287_o 12716436_10207526323934163_1997917890834342692_o

 

 

Sale espositive

Posted by on 10:00 in contenuti, Featured | Commenti disabilitati su Sale espositive

Sale espositive

Il percorso museale segue il viaggio che facevano gli stracci o i materiali da riciclare per diventare carta nuova. Le sale del museo sono le stanze dell’opificio, della cartiera. Ancor oggi, come se il tempo si fosse fermato, tutti i macchinari, gli utensili ed i reperti attendono il visitatore per raccontare la storia della produzione della carta e degli uomini che con tanta fatica, insieme a donne e bambini, la producevano. Tutto racconta quanto il cartaio abbia saputo, con il suo ingegno, utilizzare ciò che la natura metteva a sua disposizione. Il Mastro Cartaio illustrerà la visita con passione, entusiasmo e condurrà ogni visitatore fino a fargli realizzare un foglio di carta fatta a mano....

read more

Modellini meccanizzati

Posted by on 07:30 in eventi, Featured | Commenti disabilitati su Modellini meccanizzati

Modellini meccanizzati

Il Museo della Carta si è arricchito negli anni di alcuni modellini in scala funzionanti realizzati con passione da Edoardo Tiragallo, uno dei Mastri Cartai. Si tratta di riproduzioni utili a spiegare le tecniche della produzione dell’arte cartaria, specialmente ai piccoli visitatori, che incuriositi saranno introdotti in questo mondo avvincente creato dall’ingegno...

read more